Villa Pillo – Merlot Sant’Adele 2013

0
37
image
image

Siamo di nuovo a Gambassi Terme per rincontrare Villa Pillo, azienda nel cuore del Chianti (Firenze) ed adiacente alla città di San Gimignano.

“L’incontro degustativo”, questa volta, ha il taglio internazionale del Merlot, vitigno che sempre di più incontra i favori del pubblico italiano e che trova di anno in anno sempre più spazio tra i vigneti autoctoni del “bel paese”.

Prodotto dalle tre vigne di Merlot di Villa Pillo (Sant’Adele, Miliana e San Michele) degustiamo oggi il Merlot Sant’Adele 2013.

Vino dal manto rosso rubino quasi mogano, di buona intensità cromatica, poco trasparente ed ottima limpidezza. Al naso il Sant’Adele si presenta con qualche piccola imperfezione, un po’ chiuso ma comunque di buona intensità olfattiva che fa fuoriuscire interessanti sentori di frutta a bacca rossa e nera sotto spirito; continuando l’analisi olfattiva non poteva mancare la nota erbacea (classica dei Merlot), sempre gradevole e “riequilibrante” accompagnata, in maniera schietta, con una percezione di soluzione salina che si sposa perfettamente con il sentore erbaceo. La nota boisé, piuttosto accentuata, che richiama in maniera consistente l’odore del legno della botte, chiude l’insieme delle “famiglie odorose” del vino, il quale risulta essere mediamente complesso.

In bocca è un vino di corpo anche se il suo volume non è tale da riempire la bocca, poco morbido ma molto più fine rispetto all’analisi olfattiva. Le parti dure sono chiaramente più dominanti e rappresentano la caratteristica distintiva di questo Merlot, le quali presentano oltre ad una fresca acidità ed un tannino non troppo levigato, che “gratta” abbastanza sulle parti più “molli” della bocca, una buona sapidità che mischiandosi con una leggera nota amaricante, in retro-olfattiva (o gusto-olfattiva), lascia una presenza in bocca piuttosto ingombrante.

Un vino trasformato bene ma non ancora maturo e che, probabilmente, ha bisogno di qualche mese in più di affinamento in bottiglia per “scoprire le sue carte”.

http://www.ilgustorelativo.com/video-degustazione-merlot-santadele-2013-villa-pillo/

Rispondi