Villa da Filicaja – Chianti Superiore Vincenzo da Filicaja 2014

0
25
image

Siamo giunti alla fine del nostro percorso all’interno della tenuta di Villa Filicaja; tra profumo di storia e tradizione, innovazione e giovinezza è stato un “bel girare ed assaggiare” e per chi lo avesse dimenticato, Villa Filicaja, di proprietà del Conte Antonio Nardi-Dei da Filicaja Dotti, è situata a Montaione in provincia di Firenze e produce otto
etichette di cui: sei rossi, un bianco ed un vin santo del chianti. Alla fine della nostra storia abbiamo deciso di degustare il Chianti Superiore “Vincenzo da Filicaja” 2014 – Villa Filicaja.

Il vino si presenta con un manto rosso rubino mediamente intenso, limpido, poco trasparente e molto scorrevole. Al naso si presenta “sincero ed educato”, tirando fuori buoni sentori di piccoli frutti a bacca rossa e nera (quali: more nere e frutti di bosco), particolare è il richiamo alla marmellata trasformata proprio con questi piccoli frutti; in successione si può “captare” una leggera nota speziata che richiama il pepe nero, la quale si mescola con un sentore chimico (che richiama l’acetone) che non disturba “l’olfazione” e non satura il naso di alcol. In uscita è interessante anche la buona nota boisé che porta il vino a scalare un altro piccolo gradino sulla scala della complessità.

In bocca il vino si presenta con un corpo snello ma comunque dalla rotonda morbidezza, leggermente sapido e fresco. L’alcolicità è molto ridotta e risulta caldo solo dopo diverse bevute, caratteristica che lo rende, comunque, molto “beverino”. La parte più interessante, in bocca, è la sensazione retro-olfattiva la quale fa risalire al naso le caratteristiche speziate – pepe verde – e fruttate – piccoli frutti – marmellata in particolare – con un finale velato che richiama un elegante sentore vanigliato.

http://www.ilgustorelativo.com/video-degustazione-chianti-superiore-vincenzo-filicaja-2014-villa-filicaja/

Rispondi