Toscana IGT Bianco Fonte Filicaja Villa da Filicaja

0
35

Degustato per noi dagli amici de Il Gusto Relativo

image

Le porte di Villa da Filicaja si aprono nuovamente e quindi cogliamo l’occasione di ripercorrere, ancora una volta la storia di questa famiglia e delle sue terre. Villa da Filicaja, situata a Montaione in provincia di Firenze ed oggi di proprietà della famiglia
Nardi Dei, è situata al centro delle proprie tenute che come una regina le governa e le culla. Il conte Antonio Nardi Dei che oggi cura le tenute e la villa decide di commercializzare 8 etichette di cui: sei rossi, un bianco ed un vin santo del Chianti.

In degustazione, oggi, abbiamo il Toscana Bianco IGT Fonte Filicaja un assemblaggio di Chardonnay e Trebbiano Toscano. Il vino si presenta limpido e trasparente dalla tinta giallo paglierino scarico; al naso presenta in successione note fruttate che richiamano frutti esotici ed in generale frutti a bacca bianca – quali il gelso – anche se la varietalità dell’uva è la caratteristica predominante di questo bianco. Al naso continua con un lieve sentore di foglia di vite e qualche nota minerale, caratteristiche che si mescolano, inoltre, con una più profonda nota chimica. In bocca il vino presenta le parti dure in dominanza dimenticandosi, quasi totalmente, dei morbidi e quindi risulta fresco (anche fresco vivo) e sapido pur sottoponendo il degustatore ad una sensazione alcolica abbastanza
calda. Un IGT “rilassato” e pronto da bere, forse atto a soddisfare i palati
meno esigenti che hanno voglia di un vino fresco e “beverino”.

http://www.ilgustorelativo.com/degustazione-fonte-filicaja-bianco-2014-igt/

Rispondi